Piroscafo misto italiano “Adele Gotuzzo”

Piroscafo misto italiano “Adele Gotuzzo”

Piroscafo misto italiano “Adele Gotuzzo”

Modello navigante costruito in Olanda nel 1904

M.M.T.A. - Invent. n. 023

Materiali: acciaio, stagno, zinco, stoffa e corda; su basamento di legno.
Dimensioni: cm 166x38x84
Scala: 1:100

Scafo in metallo; attrezzatura a goletta a gabbiole; tuga centrale con alto fumaiolo, due maniche a vento, plancia all’aperto e due scialuppe; bompresso; polena dorata a forma di voluta vegetale; due ancore; due boccaporti; timoneria; verricello; opera viva di colore verde; opera morta di colore giallo; ponte di coperta di colore verde. Il modello è dotato di una macchina a vapore bicilindrica a doppio effetto per la propulsione. Altre piccole macchine a vapore mettevano in funzione i bighi di carico, gli alberi, le vele, il verricello salpa-ancore e la timoneria. E’ stato rinvenuto casualmente presso un vecchio antiquario, malridotto e disalberato. Grazie all’opera di valenti restauratori, è stato riportato alle condizioni originali, conservando il più possibile quanto si trovava a bordo. Il motore è stato smontato e collocato all’esterno, per poter essere ammirato facilmente dal pubblico. Edoardo Scotto e Franco Tommasino hanno restaurato lo scafo e le macchine; Guido Cerruti ha curato l’alberatura e le manovre.

Origine

Collezione Ernani Andreatta

Data

30 Marzo 2018

Tags

a motore, navigante