Turbonave italiana “Conte di Savoia”

Turbonave italiana “Conte di Savoia”

Franco Tommasino

Turbonave italiana “Conte di Savoia”

Modello al galleggiamento fabbricato a Genova; restaurato nel 1984

M.M.T.A. - Invent. n. 028

Materiali: legno, ottone e argento; su basamento di legno ricoperto di stucco per simulare le onde
Dimensioni: cm 122x16x40
Scala: 1:200

Il modello venne acquistato presso un’agenzia di viaggi a Chiavari e restaurato completamente per riportarlo alle condizioni originali.
La turbonave “Conte di Savoia” fu impostata nel cantiere San Marco di Trieste per conto del Lloyd Sabaudo il 4 ottobre 1930. Era la gemella del “Rex”, seppure con qualche leggera differenza. Mentre si trovava ancora sullo scalo di costruzione, la compagnia armatrice venne fusa con la Navigazione Generale Italiana, per formare la Società Italia. Varata il 1° agosto 1931, fu consegnata il 27 settembre 1932. Le sue dimensioni erano: lunghezza m 248,29; larghezza m 29,30; altezza di m 9,88; stazza lorda tonn. 48.502,18; dislocamento tonn. 40.604. Aveva scafo in acciaio; quattro eliche; due alberi; tre ponti completi (D, E, F); un ponte parziale (G); dodici paratie stagne trasversali; doppi fondi con una capacità di mc 1.436 di acqua e mc 2.634 di nafta; sovrastrutture complete: 1° ordine (C), 2° ordine (B); sovrastrutture incomplete: ponte A, dei saloni, di passeggiata e degli sport; impianto elettrico; radiotelegrafo; impianto di refrigerazione; pinne stabilizzatrici tipo Sperry; due stive per una capacità complessiva di mc 1.864. L’apparato motore, costruito dalla medesima ditta, era costituito da quattro turbine (tre turbine di marcia avanti e una turbina di marcia indietro per ogni motrice), alimentate da dieci caldaie a tubi d’acqua a combustibile liquido con tiraggio forzato, per una potenza di 130.000 CV per asse, una velocità di prova di nodi 29,43 e una velocità normale di nodi 26,5. In tutto poteva trasportare 2.060 passeggeri di cui: 360 di prima classe; 778 di seconda classe; 922 di terza classe, in cameroni comuni. L’equipaggio era formato da 990 uomini. Effettuò il viaggio inaugurale in linea Genova-New York il 30 novembre 1932, al comando del capitano Antonio Lena. La nave divenne subito famosa presso la clientela internazionale, in particolare quella americana, per il lusso dei suoi interni, il servizio impeccabile e la regolarità delle traversate. Allo scoppio della guerra, fu posta in disarmo

Origine

Donazione Franco Tommasino

Data

30 Marzo 2018

Tags

a motore